Sospesi

Questa quiete si attacca ovunque,

la lentezza è il vento attraverso cui essa vaga.

Sfiora il viso delle persone che amo,

si attacca ai loro vestiti,

si fissa ai loro gesti.

Tutto intorno smette di agitarsi ed inizia a respirare.

Mi sento avvolta da una nebula sensazione di pace.

Il mio corpo si riconnette alla natura da cui proviene,

lei lo accoglie come una madre,

il sole lo accarezza, l'aria pungente mi risveglia piano.

 

Non credevo che per amare tanto il resto, il resto doveva fermarsi.  

 

All'immobilità che si lascia accarezzare da tutti questa volta. 

 

A.

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now