Scrivo a te

Scrivo a te perché ti penso
Qui tutto è quieto, immobile, senza tempo.
Sembra che le cose ci appartengono, poi ci sopravvivono e raccontano agli altri qualcosa di noi, in un tempo che non è più il nostro.
Non ti sono mai troppo vicina, per non perdere di vista l’insieme, rimango distante anche solo di poco, quel tanto che basta per mettere a fuoco la realtà e capire il senso delle cose. Appena un passo indietro per riuscire a vedere le luci e soprattutto le ombre.
Scivolo leggera sul filo dei ricordi.
Il confine tra la realtà e il sogno è sottile.
Ecco, sono tra le tue braccia e ora è solo amore.


Ele

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now