Restiamo a casa

Non vedo l'ora di camminare di nuovo liberamente in questo bellissimo mondo. Fino ad allora restiamo buoni in casa.

Forse impariamo quanto siamo importanti gli uni per gli altri. Forse impariamo ciò che avevamo ma non eravamo contenti.

Questo periodo è difficile per tutti, ma possiamo comunicare tra noi anche da lontano. Può solo farci più che bene. Credo che sia bello parlare, esprimere i nostri sentimenti, che sia unico comunicare di più tra di noi, anche se solo online restando a casa.

Credo che qualsiasi  misura presa in questo periodo, per quanto dura possa sembrare, ci proteggerà per non ripetere il passato. Abbiamo degli esempi terribili nei libri di storia.

In questo periodo, tutto ci resta stretto, non vediamo niente. È buio e non riusciamo a respirare, ma l’essere uniti ci porterà di nuovo alla vita.

Credo che ognuno di noi debba sapere rinunciare nella vita a qualcosa. Tutto o temporaneo.  Impariamo a dire di no. Prenderci cura delle nostre vite, lasciando cose che non fanno bene alla nostra anima. Alla mia età, non mi pento di nulla in particolare se mi guardo indietro sono  diventata forte per gli eventi tragici, ma sono anche vulnerabile. Mi sorprende come io sia ancora qui, perché so per certo che un paio di volte mi sono quasi fatta male, per quanto io abbia sempre avuto la forza di andare avanti. 

Sento però di aver vinto qualcosa: ho fatto  pace con questo mondo, con la mia coscienza, ciò che vale la pena tenere, per cosa combattere. Ho dovuto passare un grande dolore per imparare alcune lezioni, mi sono scossa, vado avanti anche se è molto difficile.

Grazie per questa grande opportunità a chi a creato questo spazio virtuale.

Lontani, ma vicini.

 

Un abbraccio a tutti da Chiara

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now