Primavera rubata

Sono tempi duri, molto duri.

Siamo te ed io insieme, come sempre, l'una il coraggio dell'altra. 
Abbiamo superato tanta paura. 
Si è abbattuta su di noi tanta pioggia. 
Ma noi sappiamo resistere alle intemperie. 
Saremo capaci di accettare e superare anche questi giorni come parte dell'esperienza. 
Vorrei poterti dire: non succederà niente, penserò io a te, non preoccuparti. 
Vorrei farti scudo, vorrei essere riparo sicuro, vorrei colmare i tuoi vuoti, eliminare le preoccupazioni e le delusioni che l'esistenza porta inevitabilmente con sé. 
Ma in questi giorni nulla può eliminare le distanze e la solitudine e questo senso di impotenza che ci opprime. 
Stiamo attraversando giorni complicati, in cui dobbiamo cercare il bello, trovare un  senso, anche se non è facile. 
Non sappiamo quanto tutto questo durerà e quanto ci cambierà. 
Ma una cosa sappiamo con certezza:
Il centro del nostro cuore ancora splende e la vita continuerà a stupirci. 
Attraverso il dolore e la gioia abbiamo imparato la lezione più importante che la vita possa offrirci: tutto fa parte di noi e non possiamo estraniarci dal resto. 
E con questa consapevolezza continueremo a ricercare la nostra felicità, con la certezza che la primavera che ci è stata negata, rifiorirà e tornerà più forte di prima e mai più niente e nessuno potrà rubarcela.

 

Alessandra Bardi 

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now