Mi chiamo Ricordo

Ciao, mi chiamo ricordo.

Per tutto il tempo ti starò vicino, mi immergerò nel tuo cervello e toccherò il tuo cuore. Ti farò piangere, ridere, arrabbiare e molte volte urlare.

Il tuo peggior nemico si chiama, "se ci fosse" perché se ci fosse, io non esisterei.

Mi vesto dei tuoi più grandi pensieri e dei momenti più felici della tua vita. Mi nutro di tutte quelle notti in cui il tuo pianto è insaziabile, dove torna a impossessarsi di te.

Abitudine nel tuo presente, ma sono nato nel tuo passato. Non fraintendermi, che non sono in te per danneggiarti, ma perché tu possa imparare da me, per farti superare qualcuno o qualcosa, per rubarti sorrisi quando sei triste. Non potrai liberarti di me, anche se ci provi. Sono qualcosa in te e vivo lì proprio, in quello che sei. Mi infilo per la tua mente e a volte esco dai tuoi occhi, con la mia migliore amica, la lacrima.

Sono  sempre sulla ruota della tua vita e anche se non lo sai, lei gira con quella velocità con cui giri. Ci sei sopra e lei ti porta nei posti che vuoi, dove vuoi arrivare. Prenditi il tempo di capire sempre dove sei, dove stai andando, e chi hai intorno. Impara quello che serve per poter andare avanti. La ruota della vita ti porta dove vuoi, se sai dove  andare,  e impari le sue lezioni che sono così importanti da poter diventare più forte.

Ricordando sempre che: I momenti più belli della vita sono i momenti belli che creiamo nelle anime delle persone che amiamo.

Non aspettare fino a quando non sia troppo tardi per dire a qualcuno quanto li vuoi bene e quanto ti preoccupi per loro, perché quando se ne saranno andati, non importa quanto forte urli e piangi, non ti sentiranno più. “ già”

Un abbraccio 

 

Chiara

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.