Mezza mela

Sono felice d'essere la tua "mezza mela".

Nella folla, ti riconoscerei per il tuo modo di camminare, per il tuo modo di guardare avanti con il mento in alto, per i tuoi inseparabili stivaletti. Stiamo insieme ore, senza parlare, ma in quel silenzio ci raccontiamo la vita. Parliamo di cose intime come se ci scambiassimo ricette di cucina, e quel che più mi piace è ridere con te. Quando andiamo al mare sembra d'avere una calamita...... attraiamo bambini rumorosi.... quelli che tu in modo simpatico chiami "gianfuretti". Cara amica mia, quando litighiamo, e capita, ci mandiamo affanculo in men che non si dica, e allo stesso tempo ci perdoniamo. So d'avere con me una roccia, e di questo ti ringrazio, spero d'abbracciarti presto, mia cara mezza mela.

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now