La forma dell'amore 2.014

Ti rivedo dopo 4 anni: hai altri occhi, profondi e limpidi, un nuovo profumo, inebriante, estatico, labbra più dolci e avvolgenti, e contorni diversi, morbidi e sensuali oltre ogni terrena immaginazione.
Di Te ricordo il battito, e la tua frequenza, ma non quel tremolìo che viene e che va, allarme di un'esplosione ora pacata ora famelica.
Se sei davvero Tu, te ne prego, fai presto, ché ho pazientato a lungo per vivere ancora e meglio questi istanti di paradisiaca memoria.

A.

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.