Guarda in alto

Mamma, mamma. Che stai facendo? Dillo al bambino il cui nome non si dice.

Mamma ti sono mancato? Si rivolge alla madre mentre  lei si piega per abbracciare il suo bambino.

Guarda là. Ecco, andiamo, da quella parte mamma. E il cuore pieno di gioia salta nel petto della madre.

Ma è lontano, come faremo ad arrivare così lontano? Guardando con gli occhi dolci e tristi per la sua impotenza, Il bambino il cui nome non si dice, alza le mani verso il cielo e allegro, con gli occhi buoni e, luminosi, piega la testa in segno di ringraziamento e allunga  le mani verso la madre per dire:

Guarda in alto. Guarda quanta bellezza e quanta libertà ci viene offerta. Guarda e basta. Guarda e scegli dove andare. 

Con gli occhi già in lacrime e pieno il suo cuore di dolore bacia la fronte di suo figlio.

Guarda, mamma. Tutto quello che vedi è tuo è mio. Tutto ciò che puoi comprendere con gli occhi, l'anima e le braccia ti dico che io ti appartengo. Ma mamma vuoi avere tutto quello che ti do?

Gira  la testa verso l'orizzonte, guarda con gli occhi splendidi di gioia.

Mamma, lo sai che tutto questo appartiene a te. Devi solo accettare e ricevere. Io sono tutto, tu sei tutto.

Il bambino il cui nome non si dice, guarda poi verso il cielo e sorridendo alla madre è triste.(sorridi).

Mamma, Pensi che voglia tutto? Pensi che voglia l'universo? Pensi che voglia tutto per me? Non farlo. No mamma, voglio solo ciò che mi appartiene. Voglio essere libero. 

Anche tu mamma sii libera prenditi una pausa. Metti giù tutto quello che porti con te e guardalo. Ordina, lascia indietro quello che non ti è più adatto e poi continua il viaggio con i bagagli più leggeri. Una delle cose che dopo questa pausa non hai più nei bagagli è la voglia di una presenza costante.

Fai una pausa. Prendi quello che porti in giro con te. Dai un'occhiata da vicino e pensa. Lascia alle spalle quelle cose che non ti si addice più e poi continua il tuo viaggio con meno bagagli.

Una delle cose che non porto più con me dopo la mia partenza, è questa voglia di essere presente tutto il tempo.

Entrare, collegarmi con te e essere presente con quello che è, apre nuovi orizzonti.

Essere coinvolti, essere collegati e presenti con ciò che è, si, apre per noi nuovi orizzonti mamma.

Sono alla ricerca di unità e sicurezza in me, mi allontano dal mondo, perché sono stanco di aspettare la corsa della vita, ho perso il salto nel tempo, restare il prezzo era alto perché non ho mai vissuto.

Un abbraccio 

Chiara

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.