Caro Amore

Caro Amore,

sai, non pensavo di viverti così.

Che tu ci sia realmente o sia solo frutto della mia fantasia, riempi le mie giornate.

Non pensavo di poterti guardare con occhi diversi da quelli con cui ti guardo solitamente.

Era un giorno come un altro,una mattina passata tra i banchi di scuola, quel momento sembrava potesse durare in eterno.

Quella routine, tutti i giorni in cui ti alzi presto, spensierata, senza ragion alcuna di essere preoccupata, stava per andare via, stava per trasformarsi in una vita passata tra le quattro mura di una casa.

Quella routine così sottile, quelle abitudini irremovibili fanno perdere il senso del tempo,il vero valore dei sentimenti.

Amore, tutto ciò ha permesso che io cambiassi il modo in cui ti pensavo o dicevo di te.

Sei così tante cose amore, che mai riuscirei a descrivere il modo in cui ti percepisco.

Ho sempre pensato che tu fossi un uragano,un qualcosa di incontrollabile ed invasivo, ora ho capito che sei un semplice soffio di vento che sposta i capelli ed asciuga le lacrime…

Sei impercettibile, leggero, ci sei pur non potendoti avere realmente affianco.

Sei mancanza, malinconia, un vuoto nel petto che per una vita intera cerca di essere colmato.

Sei stupore e fantasia ogni volta che mi guardi sorridere.

Certe volte sei inganno e delusione e ci poti a chiedere chi sia tu realmente.

Caro Amore, solo ora ho capito la tua reale essenza.

Solo ora ho capito quanto tu mi stia sempre ad un millimetro dal cuore.

Ti trovo in casa e persino a chilometri di distanza grazie ad una videochiamata.

Caro Amore io so che ci sei e sei tutto ciò che ad oggi riesce a farmi forza

Con affetto,

Alessia                                                                                             

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.