Bunker Movies

In questi giorni non esco molto.

 

Sabato: uscito per buttare la spazzatura, il mondo ancora molto agitato.

Giovedì: uscito di nuovo, per fare la spesa. Mondo molto più calmo.

 

Ho tanto tempo per ripensare a quanto mi piaceva correre col mare alla mia destra, per quattro chilometri.

Poi tornare indietro, stavolta col mare a sinistra, per altri quattro chilometri. 

 

Quando mi voltavo per tornare indietro, col braccio salutavo quel blu che abbraccia la nostra terra con affetto.

 

Ho anche tempo per pensare al futuro, lo posso quasi toccare.

 

Primo futuro ipotetico prossimo, anno 2021.

 

I primi film girati nell'Era del Virus.

 

Gli attori dei film horror genuinamente terrorizzati, non perchè il killer potrebbe prenderli e sgozzarli con la mannaia, ma perchè l'attore potrebbe inavvertitamente toccarli e passargli il virus.

 

Il bagno di folla di una rock star degli anni '70 che fa stage diving fatto in computer grafica, perchè non è più permesso girare scene con attori non distanti almeno un metro uno dall'altro.

 

E infine una sit com americana, una come tante, senza particolari meriti, che i più ricorderanno solo per una follia.

 

La prima scena di bacio reale tra due attori nell'Era del Virus.

 

Lo sguardo dei due ragazzi si incrocia.

 

La camera stringe.

 

Le mascherine vengono buttate per terra.

 

Le labbra si sovrappongono.

 

Accade l'impossibile.

 

Rivoluzione!

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.