Alla me stessa di domani

Cara me stessa del domani,

ti scrivo, così magari mi darai ascolto, perché so che adesso fai fatica a fidarti degli altri e a volte anche di te stessa. Ma domani, quando ti risveglierai da questo incubo che adesso è la realtà, so che sarai diversa. La persona che sorgerà dalle sue ceneri sarà una ragazza più sicura di sé, capace di ritagliarsi il suo spazio nel mondo, senza sgomitare, ma solo facendo affidamento sulle sue forze. So che hai le capacità per farlo (come ho detto, qualcosa so di te), sei coraggiosa e testarda quando vuoi davvero qualcosa. Solo che a volte ti imbatti in quel nemico che ancora non riesci a sconfiggere, la paura. Spesso ti limita anche se non lo vedi, perché è subdolo, si annida nei tuoi pensieri la sera, prima di andare a dormire, e si rifugia nel tuo petto durante il giorno, togliendoti il respiro e la forza di continuare. Guarda alle tracce che hai lasciato dietro di te e porta tutto questo nel tuo domani. Io sarò al tuo fianco, io che rappresento gli sbagli ma anche la parte migliore di te, quella che si intravede sul tuo viso quando pensi che nessuno ti stia osservando. Io so che c’è dentro di te la forza per realizzare i tuoi sogni, per ottenere tutto ciò che di bello la vita può offrirti. Quando rialzerai finalmente la testa, lo farai con una luce nuova negli occhi, consapevole soprattutto di quanto puoi dare e ricevere da chi ti sta vicino. Avrai capito quanto la vita può cambiare da un giorno all'altro e quanto si buttano via attimi ed emozioni. E tu non vorrai più sopravvivere ma finalmente VIVERE. Perciò vivi, istante dopo istante, non lasciare più che la paura ti freni e ti impedisca di vedere la bellezza che c’è dentro e fuori ognuno di noi. Ricordi? Non lasciare mai che la paura di perdere ti impedisca di partecipare!

Penso di averti detto tutto, o comunque le cose essenziali.

Conserva questa lettera e rileggila ogni volta che ne avrai bisogno.

Con sempre rinnovato affetto,

La te stessa del passato

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.