Abbiate cura di essere felici

Non rispetto mai l'orario Eh?

Ore 2:07

Sono sempre a letto, e sono sicura che passerò la nottata sveglia: ormai ho confuso ciò che è giorno e ciò è notte ma trovo sempre conforto nell'aver trovato voi che date modo di farci tirare fuori ogni singolo pensiero in un momento così pesante.

 

Non esito nell'affermare che ne ho bisogno davvero, ho bisogno di scrivere e ho bisogno che tutto possa raggiungere tutte le persone che come me pensano, vivono sorridono e sperano...Voglio solo ricordare questo: "Abbiate cura"

 

Abbiate cura della sua voce, della musica fra i suoi capelli, dei baci che vi hanno curato il cuore.

Abbiate cura di quelle mani che vi sfiorano disegnandovi un sorriso, di quell’entusiasmo che vi fa venire voglia di correre, di tutti i sogni che vi sollevano gli occhi.

E abbiate cura di amare ciò che avete accanto, piuttosto di ciò che non avete più, perché l’amore deve far nascere i sorrisi, non le lacrime.

Abbiate cura dei ricordi, degli attimi che credevate senza importanza ma che invece non scorderete più.

Abbiate cura dei vostri passi, dei sapori dell’adolescenza e di quel pugno nella pancia quando avrete la sensazione di essere diventati grandi. E allora abbiate cura di restare sempre un po’ bambini.

Abbiate cura del tempo. Di tutto il tempo, e di non perderlo mai.

Abbiate cura della vita e di tutto quello che avete voglia di farci stare dentro.

Abbiate cura di voi stessi, poi.

Amatevi, abbracciatevi, non dimenticatevi dei sogni.

E abbiate cura di essere felici.

 

Con affetto

Una ragazza che ancora ci crede e spera

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.