A Jonathan

A Jonathan - New York

 

Mi manchi

 

Non ho mai avuto il coraggio di dirti ti voglio bene, mi conosci sono orgoglioso. Ora che non siamo vicini come lo eravamo prima mi manca stare insieme a non fare niente, mi manca annoiarmi con te. Spero che tu stia bene! Nella lettera di risposta, questa volta, voglio sapere qualcosa in più di come sta andando in questo periodo se con la tua ragazza le cose non sono cambiate. Aggiornami su tutto, ti lascio qualcosa che mi passa per la testa in questo periodo. Questa pandemia qualcosa di buono l’ha fatto, mi ha aperto gli occhi. Capisci il senso di qualcosa solo quando la perdi, quanta verità c’è in questa frase! Non ero mai contento di quello che facevamo, come “buttavamo” al vento i nostri giorni; guarda ora... questo si che è un bel modo per godersi appieno i migliori anni della nostra vita. L’importante è guardare avanti e considerare che siamo più fortunati di alcune persone. Hai visto quanti nuovi casi e quanti morti oggi? Che lezione di vita. Basta starsene sempre a lamentarsi di quello che non abbiamo guardano quasi con odio chi lo possiede, in questi giorni ho capito che dobbiamo tornato con i piedi per terra e guardare indietro. Pensare che c’è gente che sta peggio di noi e non muoviamo un dito per aiutarli, come i nuovi giovani dei social (i cinquantenni) si limitiamo a condividere storie strappalacrime sui social e commentare amen sotto le foto di bambini che soffrono, che non mangiano, che vivono storie difficili insieme alle loro madri picchiate dalla violenza di un “amore ti giuro che cambierò!” e poi non cambia niente. Vedi amico mio io non ho fatto che pensare a questo durante la quarantena. Ricorda che, nonostante tutto, noi siamo fortunati. Torna a casa il prima possibile cosi recupereremo tutto il tempo perso. A presto amico mio!

#c_l_frasi

Luca Contardo

scriviamezzanotte@gmail.com

©2020 di Scrivi sempre a mezzanotte.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now